“Uno nessuno cento … libri”: ecco i risultati del primo turno

Venerdì 23 marzo si è svolto in Aula Magna il primo turno del torneo di lettura “Uno nessuno cento … libri”. Ecco i punteggi e i nomi delle squadre che passano il turno, accedendo alla finale a quattro del 25 maggio!

BIENNIO

Los Deportivos  – Gli analfabeti: 2732

The squad – Convittori fantastici e dove trovarli : 19 – 28

Bouquiniste – Dieci piccoli lettori:  21 – 31

Passano il turno:

Gli analfabeti (D’Azeglio)

Dieci piccoli lettori (Cattaneo)

Convittori fantastici e dove trovarli (Convitto Umberto I)

Los Deportivos  (Levi Curie)

 

TRIENNIO

Il D’Aze oltre la siepe – Reader’s team: 29 – 15

Nessun libro finisce mai – Giulio Squad: 15 – 17

La famosa invasione degli orsi in Convitto – Game of books: 27 – 24

 

Passano il turno:

Il D’Aze oltre la siepe (D’Azeglio)

La famosa invasione degli orsi in Convitto (Convitto Umberto I)

Giulio Squad (Giulio)

Game of books (Cattaneo)

Torna il torneo di lettura “Uno nessuno cento … libri”!

UNO NESSUNO CENTO … LIBRI

 Art. 1

 TorinoReteLibri organizza tra le Scuole Secondarie di secondo grado della Rete un torneo a squadre, nel corso del quale i ragazzi si sfideranno sulla conoscenza di libri e autori.

Art. 2

 I partecipanti, a seconda della classe di frequenza, concorreranno divisi nelle seguenti categorie:

Categoria A: BIENNIO

Categoria B: TRIENNIO

 Art. 3

La partecipazione è aperta agli alunni delle Scuole Secondarie di secondo grado afferenti a TorinoReteLibri.

Ogni scuola può iscrivere al torneo una squadra per sezione.

La squadra (minimo 10 studenti) può coincidere o meno con un gruppo classe. Si accettano al torneo le prime otto squadre iscritte per ogni sezione.

Le iscrizioni dovranno essere inviate entro il 25 gennaio 2018 alla seguente mail : biblioteca@liceomassimodazeglio.it, indicando il numero dei componenti, il nome della squadra e naturalmente la categoria (biennio/triennio)

Art. 4

 Le squadre si scontreranno per eliminazione diretta. Il gioco si svolgerà in due turni:

  • eliminatorie (in data/e da definirsi tra la fine di febbraio e la prima metà di marzo 2018)
  • finale a quattro (nella prima settimana di maggio 2018).

Entrambe le fasi avranno luogo presso l’aula magna del Liceo D’Azeglio di Torino, via Parini 8, a partire dalle ore 15. Le date saranno definite e comunicate alle squadre partecipanti entro la fine di gennaio 2018.

 Art. 5

 Per ogni fase le squadre dovranno prepararsi in particolare su un libro.

Categoria A (Biennio):

  1. Lorenza Ghinelli, Almeno il cane è un tipo a posto
  2. Melvin Burgess, Kill all enemies

Categoria B (triennio)

  1. Helga Schneider, Lasciami andare madre
  2. Colson Whitehead, La ferrovia sotterranea

Nella finale a quattro le due squadre che avranno ottenuto il punteggio più alto si sfideranno in alcuni giochi aggiuntivi, che metteranno alla prova la conoscenza di autori, trame, personaggi di celebri romanzi. Per le tipologie di giochi si veda l’allegato.

 Art. 6

 Le due squadre vincitrici (rispettivamente per la sezione biennio e per la sezione triennio) verranno premiate al termine della finale.

Il premio sarà costituito da un “buono” da 200 euro spendibile in una libreria di Torino che verrà successivamente  indicata.

Torino, 23 dicembre 2017

1918 DAME INFERMIERE

Nel centenario della fine della Grande Guerra il Liceo Classico Massimo D’Azeglio, grazie al prezioso materiale fornito dall’infermiera volontaria dell’Ispettorato Infermiere Volontarie di Torino, sig.ra Virginia BRAYDA, vuole ricordare l’impegno profuso dalle Dame Infermiere negli eventi bellici.

Dal 12 al 20 Gennaio 2018, nelle sale della Biblioteca del Liceo, è aperta la mostra dedicata alla figura della crocerossina attraverso cartoline, periodici e giocattoli.

Lunedì 09.00 – 13.00 | 13.30 – 16.00
Martedì 09.00 – 13.00 | 13.30 – 16.00
Mercoledì 09.00 – 13.00 | 13.30 – 16.00
Giovedì 09.00 – 13.00 | 13.30 – 16.00
Venerdì 09.00 – 13.00 | 13.30 – 16.00

Il 12 e il 20 Gennaio la mostra sarà accessibile in concomitanza con Porte Aperte e La Notte del Liceo Classico.

Andrew O’Hagan al D’Azeglio

Martedì 28 novembre dalle 10 alle 12 in Aula Magna Andrew O’Hagan, uno scrittore d’inchiesta che ha svelato i segreti e i misteri del web, incontra gli studenti del D’Azeglio.

Animeranno il dibattito sul suo ultimo libro i ragazzi della seconda liceo B, insieme ad alcuni studenti della Scuola Holden.

L’autore
Andrew O’Hagan, nato a Glasgow nel 1968, ha scritto cinque romanzi e due libri di non-fiction. È autore di drammi e film tv, redattore di Esquire e London Review of Books, critico di The New York Times Style Magazine. Dal 2012 è professore di scrittura creativa al King’s College di Londra e, nel febbraio 2014, ha descritto la propria esperienza di ghostwriter per l’autobiografia, mai pubblicata, di Julian Assange. Il saggio, dal titolo Ghosting, è stato oggetto di grande attenzione mediatica.

La vita segreta. Tre storie vere dell’era digitale (Adelphi Edizioni) è ricognizione intorno alle nuove parole che si usano, sempre più spesso e con disinvoltura, ma di cui il vero significato rimane oscuro. Bitcoin, ad esempio. Che cosa sono? Chi è Satoshi Nakamoto, l’individuo – o l’oscura entità collettiva – che li ha inventati? E perché li ha inventati? Che cos’è il dark web, e cosa significa «viverci» dentro?
Per trovare il vero significato delle parole più oscure serviva uno scrittore puro, qualcuno cioè disposto a partire per un viaggio senza mappa, provvisto di un’arma ancora efficace: una qualche confidenza con il romanzesco. Qualcuno come Andrew O’Hagan, insomma. O’Hagan è sceso davvero stavolta negli abissi largamente sconosciuti della rete. E al suo ritorno, come un esploratore vittoriano, ha steso tre relazioni estremamente accurate, che anche quando sembrano sul punto di sconfinare nella farsa — come nel caso dell’abortita collaborazione con Assange — sono in realtà altrettanti racconti del terrore. Di cui si ha da subito la sensazione, però, di non potere fare a meno.

#ioleggoperché 2017

Anche quest’anno la nostra biblioteca partecipa all’iniziativa nazionale #ioleggoperché, la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura, organizzata dall’Associazione Italiana Editori. Da sabato 21 a domenica 29 ottobre 2017 nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle Scuole.  In particolare, la nostra biblioteca scolastica è gemellata con la libreria Paravia (piazza Arbarello 6), la libreria Paoline (corso Matteotti 11) e La Feltrinelli (piazza CLN).

Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), distribuendoli alle biblioteche scolastiche.

 

 

 

 

 

“Uno nessuno cento…libri” – risultati del primo turno

Il 9 marzo presso l’Aula magna del liceo ha avuto inizio il torneo di lettura tra istituti superiori torinesi “Uno nessuno cento … libri”. Complimenti alle squadre “I ‘di Malavoglia’” (liceo D’Azeglio), “La Compagnia dei lettori” (liceo Cattaneo), “I mastini di Umberville” (Convitto Umberto I) e “Bookhunters” (IIS Santorre di Santarosa) che accedono alle semifinali del 21 aprile!
Giocheremo con “Ciò che inferno non è” di Alessandro D’Avenia.