Voci dal lockdown

“Abban­do­na­ti nel­le nostre stan­ze ci sia­mo ritro­va­ti a dover guar­da­re e ascol­ta­re noi stes­si. Qual­cu­no ha let­to quei libri che tene­va con­ti­nua­men­te sul como­di­no, qual­cun altro si è rifu­gia­to nel­la musi­ca. Altri anco­ra han­no scrit­to o disegnato”.

Sia­mo le ragaz­ze e i ragaz­zi del­le scuo­le pri­ma­rie e secon­da­rie di pri­mo e secon­do gra­do di Tori­no­Re­te­Li­bri: oggi, a distan­za di più di un anno dal­lo scop­pio del­la pan­de­mia, abbia­mo deci­so di pub­bli­ca­re e met­te­re a nudo par­te dei pen­sie­ri che ci han­no accom­pa­gna­to duran­te la pri­ma­ve­ra del 2020.

Aiu­ta­te­ci a stam­pa­re i due volu­mi che rac­col­go­no le nostre pau­re e i nostri sogni: par­te­ci­pa­te alla cam­pa­gna di rac­col­ta fon­di sul­la piat­ta­for­ma school­rai­sing (https://schoolraising.it/progetti/voci-dal-lockdown) e condividetela.